Cadavere di uomo scoperto nel frigo della villa

Il cadavere di un uomo sui 60 anni è stato trovato ieri sera dentro un frigorifero in una casa di campagna a Doganella di Ninfa, una frazione in provincia di Latina. A fare la scoperta, casualmente, sono stati i carabinieri che stavano perquisendo l’abitazione in seguito a un’indagine per questioni di truffe. Al centro dell’inchiesta una donna, quarantenne titolare di un’agenzia immobiliare di Cisterna. Lei si è parecchio innervosita alla vista dei militari che hanno così deciso di controllare l’abitazione da cima a fondo. Quindi la macabra scoperta. Stando al racconto di alcuni vicini dalla casa spesso provenivano urla e rumori di litigi. Ma nessuno sa dire chi vivesse li oltre alla quarantenne.