Cade in cordata e si ferisce: grave 19enne

Tragico incidente di montagna nella tarda mattinata di ieri in Val di Fassa, al confine tra la provincia di Bolzano e quella di Trento. Un ragazzo di 19 anni, residente a Desio e che stava guidando con il padre una cordata in parete, a 2mila 100 metri, ha mancato un appiglio e ha sbattuto più volte contro le rocce, sotto gli occhi del genitore impotente a prestargli soccorso; dopo aver sbattuto è poi precipitato per almeno una trentina di metri.
L'allarme è stato dato da un gruppo di rocciatori spagnoli. Il giovane è stato recuperato con l'elicottero dell'«Aiut Alpin Dolomites», dal quale è stato calato un verricello.
Trasportato d'urgenza all'ospedale di Bolzano, adesso il ragazzo è ricoverato nel reparto di terapia intensiva in gravi condizioni: gli sono stati riscontrati grave trauma cranico, fratture e contusioni varie.