Cade elicottero Tra le 8 vittime c’è il ministro anti Narcos

Un incidente misterioso che ha falciato il governo messicano: ieri un elicottero su cui viaggiava il ministro dell’Interno Francisco Blake (simbolo della lotta ai Narcos) è precipitato, mentre volava da Città del Messico a Morelos. Blake, 45 anni, viaggiava in compagnia del suo vice ministro, Felipe Zamora. Le cause dell’incidente non sono state ancora accertate, l’elicottero è andato completamente distrutto: non si esclude nessuna ipotesi, a partire dall’attentato. A bordo dell’elicottero viaggiavano anche il coordinatore della comunicazione sociale, Josè Alfredo Garcia, due funzionari del ministero e due guardie del corpo, oltre al pilota e al copilota. Il presidente Felipe Calderon ha convocato immediatamente il Consiglio nazionale di sicurezza.
Secondo i media messicani, l’elicottero è precipitato nella zona di Temamatla, tra Xochimilco e Amecameca, presumibilmente mentre tentava di effettuare un atterraggio di emergenza. Nella zona era presente una fitta nebbia. Per una tragica coincidenza, il ministro dell’Interno, nell’ultimo messaggio lasciato su Twitter, aveva ricordato la morte del suo predecessore, avvenuta tre anni fa in un incidente aereo. Ha scritto Blake: «Ricordiamo Juan Camilo Mourino, un essere umano che ha lavorato alla costruzione di un Messico migliore».