Cade l’obbligo della cravatta in storico locale di New York

Le immagini di un elegante Frank Sinatra che va a cena a braccetto con Jackie Kennedy vanno in soffitta: il ristorante «21 Club», un’istituzione dell’eleganza vecchio stile di New York, d’ora in poi non richiederà più l’obbligo della cravatta per chi vuol sedere ai suoi tavoli. Sinatra era uno dei molti vip che hanno affollato «21» da quando il locale ha aperto i battenti nel 1922 sulla 52ª Strada di Manhattan. Giacca e cravatta sono sempre stati obbligatori per cenare, ma d’ora in poi lo sarà solo la giacca, mentre continueranno a venir rigidamente vietati jeans, scarpe da ginnastica e indumenti casual. «Ci piacciono ancora i gentlemen ben vestiti», ha detto una portavoce di «21».