Cade una seggiovia seggiovia: 1 morto e 3 feriti

Incidente per la fuoriuscita di un cavo a Grindelwal, località sciistica svizzera nell'Oberland bernese. Nella zona il vento soffiava con punte a 90 km orari. Alktre 75 sciatori messsi in salvo con delle funi. La vittima è un tedesco, i feiriti sono una donna anch'essa tedesca e due turisti australiani

Ginevra - Uno sciatore tedesco è morto ed almeno altre tre persone sono rimaste ferite in un grave incidente avvenuto oggi ad una seggiovia sopra la località turistica di Grindelwal, nell’Oberland bernese, in Svizzera, di fronte al ghiacciaio dell’Eiger. Forse a causa del forte vento, verso l’una del pomeriggio, un cavo della seggiovia è fuoriuscito da una puleggia facendo precipitare diversi passeggeri nel vuoto, ha affermato stasera la televisione svizzera.

La vittima, un uomo di nazionalità tedesca, sarebbe morto sul posto. Una donna anch’essa tedesca di circa 30 anni risulta gravemente ferita ma non è in pericolo di morte. È stata trasportata in ospedale a Interlaken insieme ad altri due sciatori, entrambi australiani e feriti in modo più lieve. Altre persone hanno riportato solo leggere escoriazioni. Al momento dell’incidente erano occupati circa 20 sedili a due posti della seggiovia Fallboden, che sale dal versante di Wengen e termina sopra alla Kleine Scheidegg, appena sotto il ghiacciaio dell’Eiger. Le 75 persone che si trovavano sull’impianto di risalita sono state tratte in salvo via terra con delle funi. L’operazione ha richiesto un’ora e mezza.

Nella zona il vento soffiava con punte a 90 km orari. Un’inchiesta è stata aperta per stabilire la dinamica e le responsabilità dell’incidente. La regione della sciagura è frequentata da numerosi turisti stranieri. È nell’Oberland bernese che svettano i giganti alpini dell’Eiger, del Moench e della Jungfrau.