Cade sotto il treno: amputate le gambe

Stava assistendo a una manovra per portare il treno 301 in rimessa ed è accidentalmente scivolato dalla vettura, finendo sotto il locomotore. È questa la ricostruzione di ciò che è successo la scorsa mattina, verso le 8.10, in stazione Centrale lungo il fascio Ovest, sul perimetro di interscambio in fondo al binario tre. È Enrico F., manovratore 48enne, l’ennesima vittima di un incidente sul lavoro. Gli uomini della scientifica hanno condotto durante l’intera mattinata un’attenta indagine sul posto per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto che sembra essere, come conferma anche il personale della Polfer, di natura accidentale: l’uomo sarebbe scivolato sui binari, per cause ancora da stabilire, mentre il treno proseguiva nella manovra verso la rimessa. Ricoverato d’urgenza all’ospedale Niguarda in gravi condizioni, all’uomo sono stati amputati un terzo della gamba destra e la parte inferiore di quella sinistra. Successivamente i medici hanno tentato un delicato e complesso intervento chirurgico per cercare di riattaccare almeno uno dei due arti inferiori. Il ferroviere, che rimane ricoverato, si trova ora senza l’intero piede destro e anche gran parte di quello sinistro risulta irrimediabilmente perduto.