Cadono oro e rame

Seduta dominata dalle vendite sui metalli e sul petrolio. Le prese di beneficio restano alimentate dai timori di una frenata del ciclo economico. I prezzi a tre mesi del rame sono scesi a 5.690 dollari per tonnellata, minimo degli otto mesi. L'oro ha lasciato sul terreno oltre il 2% chiudendo a 628,70 dollari l'oncia. La crescita delle scorte Usa di gasolio e benzina e la mitezza del clima hanno schiacciato il petrolio. Il future del Brent è sceso sotto 57 dollari al barile.