Cadorna «chiusa» Pendolari nel caos

Pesantissimi ritardi e treni soppressi. Ha causato forti disagi a migliaia di pendolari l’incidente avvenuto ieri intorno alle 17,30 all’altezza del cavalcavia di Mac Mahon. Del materiale di un cantiere è crollato sui binari e ha bloccato un convoglio, per fortuna senza passeggeri a bordo. Pesantissime le ripercussioni sull’intera circolazione in partenza e in arrivo a Cadorna, proprio nell’ora di punta. Dalle 18,45, la circolazione tra Cadorna e Bovisa è stata completamente interrotta. Chi arrivava a Cadorna doveva «fiondarsi» in metropolitana, raggiungere la stazione Garibaldi, di lì prendere il passante ferroviario e scendere a Bovisa, dove erano state trasferite tutte le partenze previste da Cadorna. Un tragitto pesante, tra spintoni e carrozze affollatissime. Per fortuna, almeno, il biglietto del metrò era gratuito.
Polemica la Fit Cisl: «Ancora una volta i lavori pubblici nel settore dei trasporti sono improntati alla superficialità e al pressappochismo. Ora bisogna accertare le responsabilità». Da questa mattina la circolazione è regolare.