Il Cafè solaire già smantellato: «Mai più movida all’Idroscalo»

La guardia di finanza due giorni fa ha messo i sigilli a una quindicina di locali della movida. Legami con i boss di Cosa nostra. Tra le discoteche sequestrate figuravano lo Shocking club di piazza XXV Aprile, il Luminal di viale Pasubio, il Caffè Solaire all’Idroscalo. Ma «in riferimento ai fatti connessi all’operazione condotta dal Gruppo d’Investigazione sulla criminalità organizzata contro le presunte infiltrazioni delinquenziali nella gestione di alcuni locali notturni di Milano» la Direzione di Progetto Idroscalo tiene a precisare che «il Caffè Solaire (dal 2007 Beach Solaire), sito nel parco dell’Idroscalo di Milano, non è sottoposto a sequestro, in quanto già smantellato e non più inattività dall’agosto 2010». Per volontà del presidente della Provincia Guido Podestà, «recepita in una delibera della Giunta provinciale del settembre 2010 - prosegue la nota -, gli spazi occupati fino all’anno passato dal Café Solaire non saranno più destinati a ospitare attività di intrattenimento notturno. Secondo la nuova strategia di gestione dell’Idroscalo, impressa dall’attuale amministrazione provinciale e orientata al benessere delle famiglie, l’area è stata designata per ospitare attività sociali e sportive già dal prossimo futuro». Il locale Papaya invece, anch’esso all’Idroscalo, «è gestito dalla srl American Road Saloon dallo scorso 15 giugno».