Cagliari contestato Treviso grigio: via Rossi

Cagliari. Tutti scontenti al termine di Cagliari-Treviso, scontro diretto tra pericolanti. E dopo 90' di non gioco, soprattutto per colpa di un Treviso troppo rinunciatario e catenacciaro, è andato in scena il caos. Con il giallo dell'esonero di Ezio Rossi (il presidente veneto Setten ha prima annunciato la decisone ai cronisti, poi ha precisato che questa verrà presa oggi dal Cda) e la pesante contestazione degli ultras sardi contro squadra e Cellino. Cagliari votato all'attacco ma confuso alla ricerca della prima vittoria (non vincono da 21 turni, dal marzo scorso). Suazo ha sprecato una clamorosa occasione al 23' tutto solo davanti a Zancopè; Conticchio ha colpito una traversa al 31' e allo scadere del primo tempo, l'arbitro ha negato un rigore per una spinta di Gustavo ad Esposito che si apprestava, saltato il portiere, a segnare a porta vuota. Nella ripresa la difesa a oltranza dello 0-0 degli ospiti veniva facilitato da un Cagliari troppo nervoso e impreciso che lentamente si spegneva sino a uscire dal campo sotto una selva di fischi.