Tra Cagliari e Fiorentina vince la noia

da Cagliari

Una partita durata dieci giorni, Cagliari-Fiorentina, è finita 0 a 0 nonostante un rigore a favore dei viola per fallo di Bizera su Toni (41’ pt) e fallito dallo stesso attaccante che se lo è fatto respingere dal portiere Chimenti. Ventinove minuti Cagliari e Fiorentina cercarono di giocarli alla meno peggio il 12 marzo, i restanti sessantuno li hanno giocati ieri sera, quando è ripresa una partita sospesa da Rodomonti il 12 marzo per il maestrale che spazzava il Sant’Elia rendendo impossibile giocate normali.
Rispetto alla prima fase, i toscani si sono presentati con Toni in attacco ma la sua presenza è stata un freno ai fini del risultato. Partenza con palla a due, avvio rapido e gagliardo con la Fiorentina che dopo una decina di minuti trovava il penalty grazie a Bizera che franava su Toni. Dal dischetto la punta spiazzava Chimenti che però riusciva lo stesso a deviare in angolo un tiro debole e centrale, terzo rigore fallito da Toni che è così rimasto fermo a quota 24 reti stagionali. Scintille a seguire, con ammonizione di Di Loreto.
Ripresa brutta, alla lunga inguardabile perché ha presto prevalso il desiderio di entrambe le formazioni di non perdere e incamerare un punto. Adesso Prandelli dovrà impegnarsi per preparare un undici degno della trasferta di sabato a San Siro col Milan: ammoniti, Di Loreto, Dainelli e Donadel saranno squalificati perché diffidati.