Calabria, allarmi bomba Evacuati i palazzi di giunta e presidente

Allarme scattato dopo una telefonata al 113. Edificio evacuato immediatamente. Pochi minuti dopo la stessa segnalazione nel palazzo della presidenza, in via Alemanni. Allarmi rientrati dopo due ore. Qui era in programma l'ultima giunta prima delle vacanze: in calendario la delicata nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie 

Catanzaro - La sede della giunta regionale è stata fatta evacuare dopo che una telefonata ha segnalato la presenza di una bomba nell’edificio. Polizia e carabinieri sono subito intervenuti ed hanno iniziato i controlli nel palazzo situato in viale De Filippis, a Catanzaro. La telefonata è arrivata al 113 e immediatamente sono stati fatti evacuare tutti i dipendenti e le persone che erano in quel momento ospite del Palazzo della Regione. Tutti si trovano ora nel piazzale della Regione, poco fuori il palazzo, compreso i dipendenti della Banca Carime, che ha uno sportello nella sede regionale.

Secondo allarme Allarme bomba pochi minuti dopo anche nella sede della presidenza della Regione, a Palazzo Alemanni. Anche in questo caso è stato fatto evacuare tutto il personale. A Palazzo Alemanni è convocata la riunione della giunta regionale sulle nomine nel settore sanitario ed una conferenza stampa alle 12 del presidente Loiero.

Allarmi rientrati Non c’erano ordigni esplosivi nei due palazzi che a Catanzaro ospitano la sede della presidenza della Regione e della giunta regionale. L’allarme era scattato stamani dopo due telefonate giunte alla sala operativa della questura che segnalavano la presenza di bombe nei due edifici. I controlli effettuati da polizia e carabinieri a Palazzo Alemanni e nell’edificio di viale De Filippis, hanno dato esito negativo e tutto il personale, che stamani era stato fatto evacuare subito dopo l’allarme, è rientrato negli edifici. Anche la giunta regionale ha iniziato i propri lavori che si svolgono a Palazzo Alemanni.

Riunione sulla sanità Stamattina è in programma un’importante riunione di giunta, l’ultima prima della pausa estiva, per la nomina dei direttori generali nelle aziende sanitarie. In programma anche una conferenza stampa del presidente Loiero, che domani partirà per una pausa di una decina di giorni lontano dalla Calabria.