In Calabria la "città senza fili"

La "Città senza fili" esiste davvero e si trova in Calabria. È Soveria
Mannelli, piccolo centro nella Sila piccola, che dopo aver conquistato
il titolo di "comune più informatizzato d'Italia", ha ora raggiunto un
altro invidiabile obiettivo: quello del wireless gratuito per tutti i
suoi cittadini

La "Città senza fili" esiste davvero e si trova in Calabria. È Soveria Mannelli, piccolo centro nella Sila piccola, che dopo aver conquistato il titolo di "comune più informatizzato d'Italia", ha ora raggiunto un altro invidiabile obiettivo: quello del wireless gratuito per tutti i suoi cittadini. Nel giorno del suo 202° anniversario è stato infatti inaugurato il nuovo progetto tecnologico, e l'invito per la partecipazione all'evento non poteva non essere altrettanto tecnologico: è stato infatti inviato attraverso il social network Facebook. Per il sindaco Leonardo Siriani "l'attenzione alle nuove tecnologie e all'innovazione è da sempre il fiore all'occhiello del comune di Soveria, che negli anni ha realizzato servizi avanzati per facilitare il rapporto tra amministrazione e cittadini. Senza fili, quindi, come la connessione wi-fi ma anche come la capacità della nostra città di sperimentare nuove tecnologie e progetti all'avanguardia». L'eclettico Mario Caligiuri, vicesindaco e "inventore" del master sull'Intelligence all'università della Calabria, ha poi sottolineato come a Soveria si riesca "a superare il senso di sfiducia e di anti-politica dei giorni mostri, realizzando progetti utili e al servizio dei cittadini. La nostra è una città di speranza dove si sente che è possibile cambiare le regole del gioco. Siamo convinti che sia abitudine e pratica della buona politica quella di fare e poi dire: realizzare progetti e poi condividerne i risultati".