Calabria, Italia

La Calabria è scesa in piazza per chiedere alla giunta regionale di centrosinistra «una inversione di rotta sulle grandi questioni del lavoro». A manifestare c’erano 40mila persone, guidate dal leader della Cgil Guglielmo Epifani, che ha criticato duramente il governatore calabrese Agazio Loiero. A sfilare c’era anche Rifondazione comunista. Insomma, sinistra e sindacati in piazza contro gli alleati e contro se stessi. Per una volta la Calabria si è allineata al resto del Paese.