La Calabria del mito nel monologo di Argirò

Sta registrando consensi di pubblico e critica il nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Argirò di scena in questi giorni al teatro Argot. «Statale 106» è il titolo del monologo con il quale Argirò dà voce a una Calabria segreta, che poco ha a che fare con i cliché nella quale questa area del nostro Meridione viene spesso relegata. Perché questa strada statale, percorsa a ritroso in cerca dei miti perduti, incontra un’altra «strada» piena di pericoli. Quella via per Bagdad lungo la quale ha perso la vita Nicola Calipari durante la liberazione di Giuliana Sgrena. Il presente si mescola con il passato e con il mito in un racconto affabulatorio che recupera il meglio della nostra tradizione orale e popolare e dialettale. Una tradizione dove l’eterna lotta dell’uomo contro l’abuso del potere e la violenza dell’odio si consuma e si chiude proprio con il sacrificio dell’eroe. Di scena all’Argot fino al 22 dicembre. Info 06.5898111.