Calabria Sette dipendenti pubblici arrestati per assenteismo e truffa

Sette impiegati del Comune di Pizzo Calabro (in provincia di Vibo Valentia) sono stati arrestati perché si assentavano arbitrariamente dal loro posto di lavoro. Gli arresti sono stati compiuti ieri dai carabinieri della compagnia di Vibo Valentia nell’ambito di un’operazione che ha portato anche alla denuncia per lo stesso reato di altri 43 impiegati.
I sette arrestati sono stati colti in flagranza di reato dai carabinieri nel corso di un controllo effettuato in Comune nel corso della mattinata di ieri, controllo che si è concluso con una vera e propria retata. Per i 43 denunciati, invece, gli episodi di assenteismo sono emersi da controlli documentali che sono stati effettuati dai carabinieri. Gli arresti e le denunce rientrano in un’indagine delegata ai carabinieri dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia che era stata avviata nello scorso mese di settembre. Tra gli arrestati ci sono anche alcuni dirigenti di settore. I reati contestati alle persone coinvolte nell’indagine sono truffa aggravata e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atto pubblico.