Calano gli affitti nelle grandi città

Dati in controtendenza rispetto al livello nazionale. Il ribasso più sensibile si registra a Bologna, -2,2% per i bilocali e -1,6% per i trilocali. A Milano la diminuzione è stata rispettivamente
dell’1,3% e dell’1,4%

Milano - Affitti in calo nelle grandi città negli ultimi sei mesi del 2007. Secondo un’indagine condotta da Tecnocasa, a fronte di un mercato che a livello nazionale registra una crescita dei canoni dello 0,4% per i bilocali e dello 0,1% per i trilocali - con un rallentamento che procede ormai da semestri - a livello dei grandi capoluogo si è avuta una diminuzione complessiva dei valori degli affitti dello 0,2% per i bilocali e dello 0,8% per i trilocali. Il ribasso più sensibile si è registrato a Bologna, dove la contrazione dei canoni per i bilocali stata del 2,2% e quella dei trilocali dell’1,6%.

A Milano la diminuzione è stata rispettivamente dell’1,3% e dell’1,4%. Le uniche città dove invece non si segnalano cali sono Palermo (+0,1% per i bilocali e +0,2% per i trilocali) e Bari (+0,7% per i bilocali e +1,3% per i trilocali).

In questi ultimi sei mesi dell’anno, riferisce l’indagine, si è riscontrato un aumento della domanda di appartamenti in affitto determinato dalla maggiore difficoltà di accesso al mercato del credito e di conseguenza delle compravendite. Questo tuttavia non si è tradotto in un rialzo dei canoni di locazione perchè l’offerta presente sul mercato, aumentata negli ultimi anni a seguito della corsa al mattone per investimento, è in grado di far fronte alla maggiore domanda senza creare tensione sui valori.