Calano gli utili Ford, cresce Bmw

L’inversione di rotta dei prezzi del petrolio, al di sotto della soglia dei 59 dollari, riporta un cauto ottimismo su New York. A un’ora dalla chiusura questi gli indici: Dow Jones meno 0,09%, Nasdaq a più 0,02%. Giornata di scambi sostanzialmente positiva, ma senza strappi, per le principali Borse europee. Questi i risultati a fine giornata: Londra a più 0,34%, Parigi più 0,18%, Francoforte più 0,25%, Madrid più 0,14%. La casa finlandese Nokia avanza dell’1,5%, dopo avere ricevuto commenti positivi da parte degli analisti di Ubs. Sulla sua scia bene anche la rivale svedese Ericsson progredita dello 0,7%. A Londra segno positivo per la catena di grande distribuzione Kingfisher: più 2,8%. Poco brillante, invece, il cammino delle compagnie petrolifere: Bp arretra dello 0,3% e Total dello 0,2%. L’allarme utili annunciato dalla Ford ha fatto sentire i propri: la tedesca DaimlerChrysler cede lo 0,4%, mentre le rivali Volkswagen e Bmw sono avanzate dell’1,5% e dell’1,1%.