Calasetta 70° Comune genovese

Calasetta, quando il consiglio provinciale di Genova avrà votato con la maggioranza dei due terzi la sua ammissione, sarà il settantesimo comune della provincia genovese. Ai 67 comuni che compongono il territorio amministrato da palazzo Doria Spinola si sono aggiunti in questi anni i comuni «onorari» di Carloforte (CA) e Voltaggio (AL).
Calasetta, dove vive da due secoli una comunità di genovesi tabarkini, si trova nell'isola di Sant'Antioco nella zona del Sulcis Iglesiente, nella parte sudorientale della Sardegna.
Il consiglio comunale di Calasetta ha approvato il 9 dicembre dello scorso anno la richiesta di conferimento della condizione di comune onorario della Provincia di Genova. Ieri la giunta presieduta da Alessandro Repetto ha recepito l'istanza e ha proposto al consiglio provinciale di conferire, dopo la votazione, la condizione di comune onorario.
Calasetta è già gemellata con la comunità di Pegli e il comune di Arenzano, luoghi di provenienza dei genovesi di Tabarka. I calasettani non sono mai venuti meno in questi secoli alla usanze, alla tradizione e alla parlata genovese.
Negli ultimi decenni i rapporti con Genova si sono intensificati e da qui il desiderio di essere riuniti, almeno formalmente, alla terra degli avi.
Il desiderio di riscoprire le origini fa parte di questa tendenza culturale di avere un punto di riferimento nella storia della comunità. Infatti la gente di Calasetta è decisamente diversa in quanto a costumi da quella della Sardegna e sono proprio queste differenze culturali ad averla fatta riavvicinare all’antica patria genovese.