Calci a un disabile per rapinarlo

Diventa sempre più allarmante l’attività criminosa degli extracomunitari a Genova. L’episodio più brutale è avvenuto nei carruggi. Un rapinatore marocchino di 18 anni è stato arrestato venerdì sera nel centro storico dai carabinieri poco dopo avere picchiato e rapinato un sessantenne in vico Dietro al Coro delle Vigne. L'uomo, già portatore di handicap motorio, è stato fatto cadere dal diciottenne, entrato in azione insieme ad un complice che poi è riuscito a dileguarsi. I due hanno preso a calci l'uomo, sottraendogli il portafogli. Nell'azione sono stati disturbati ed hanno lasciato il bottino dandosi alla fuga. La vittima ha chiamato i militari. Una pattuglia si è precipitata sul posto e dopo una breve ricerca ha rintracciato il marocchino in vico del Papa. Il diciottenne era in possesso di un telefono cellulare rubato. È stato arrestato per rapina e denunciato per ricettazione.
Il secondo episodio è avvenuto invece in via San Vincenzo. In questo caso i carabinieri verso le 18 hanno notato due rumeni, M. Marin di 18 anni e B. Gheorghe Marius di 29, che stavano asportando il portafoglio ad una signora anziana di 73 anni che stava passeggiando lungo la strada. I due sono stati arrestati e il portafoglio restituito.