Calcio internazionale

Non era in panchina ieri sera Giovanni Trapattoni nella sfida tra l’Irlanda e l’Argentina e a sostituirlo ci ha pensato il vice Marco Tardelli, battuto per 1-0 dall’Argentina grazie al gol di Di Maria. Il 71enne Trap è rimasto invece al Mater Hospital di Dublino dove i medici l’hanno operato per porre rimedio ad alcune lacerazioni addominali conseguenza di un precedente intervento chirurgico. L’operazione ha dato esito positivo, ma il ricovero si protrarrà almeno fino a domenica.
CAPELLO OK Dopo il flop mondiale, Fabio Capello torna sulla panchina del’Inghilterra con una vittoria per 2-1 contro l’Ungheria: ungheresi avanti con un gol fantasma (una beffa dopo il gol non convalidato a Lampard contro la Germania in Sudafrica), la doppietta di Gerrard regala il sorriso al tecnico italiano che nel prepartita chiude al ritorno di Beckham: «Troppo vecchio per la nazionale». Pareggia 1-1 l’Olanda finalista mondiale contro l’Ucraina, Ibra in gol nel 3-0 della Svezia sulla Scozia. Esordio amaro per Blanc sulla panchina francese, ko 2-1 in Norvegia. Le altre amichevoli: Danimarca-Germania 2-2; Serbia-Grecia 0-1; Russia Bulgaria 1-0; R.Ceca-Lituania 4-1; Slovacchia-Croazia 1-1; Turchia-Romania 2-0; Austria-Svizzera 0-1.
SHOW DI PATO Buona la prima per il nuovo tecnico della Seleçao, Mario Menezes. Il suo Brasile baby non stecca contro gli Usa e a risplendere è soprattutto il milanista Pato che, al rientro in nazionale dopo la bocciatura mondiale di Dunga, ha dato spettacolo. Il rossonero ha realizzato il gol del 2-0 (il primo è stato segnato da Neymar), ricevendo uno splendido assist di Ramires e depositando la palla in rete dopo aver scartato anche il portiere americano Howard. «Sono felice di essere tornato in nazionale, siamo un gruppo giovane e naturalmente dobbiamo migliorare, ma le cose stanno andando molto bene», il commento di Pato. «La caviglia va meglio, ma devo ancora fare un po’ di rieducazione perché non è al cento per cento».
PARTE L’EUROPEO Sono scattate le qualificazioni per l’Europeo 2012 ed Estonia-Far Oer ha aperto il gruppo C, quello dell’Italia (con Serbia, Slovenia e Irlanda del Nord). Ha vinto 2-1 (rimontando il risultato a tempo scaduto con una doppietta di Saag al 91’ e 93’) l’Estonia, che sarà il primo avversario degli azzurri a Tallinn il 3 settembre. Quattro giorni dopo ci saranno le Far Oer a Firenze. GPS