Calcio, Italia presa a calci dall'Europa Tutta colpa del baco del Millennio...

Gli ultimi anni del Novecento? Sono stati l'età dell'oro per le italiane del calcio: 21 coppe vinte, 28 finali conquistate. Ma dal Duemila in poi solo vacche magre: 4 vittorie e 4 finali. Ora la caporetto dell'Uefa. E in Champions League sono già tutte gare in salita. E un motivo ci sarà

Zero gol in Champions League. Cioè due sconfitte esterne e un pareggio casalingo. E gare di ritorno da giocare tutte in salita. Tre squadre su quattro fuori in coppa Uefa, una delle quali, la favorita del torneo, cioè il Milan, capace di buttare via un gol segnato in trasferta e due di vantaggio in casa.

Delle sette italiane impegnate in Europa solo l'Udinese, non senza rischiare, ha di che sorridere ma non si sa fino a quando. San Pietroburgo è stata Stalingrado, lo Zenit è la squadra che ha in mano la coppa Uefa, passare di là non sarà facile. Una caporetto nonostante i verdetti di Champions siano ancora tutti da decidere. Ma c'è un dato di fondo che non cambia anche se un'italiana dovesse arrivare in fondo alle due coppe: in Europa l'Italia non conta quasi più niente. Siamo campioni del mondo ma le vacche grasse sono finite da un pezzo, come club, come calcio italiano, da quando è cominciato il nuovo millennio, ormai quasi dieci anni, ci manca sempre qualcosa: o la personalità o la condizione atletica o la convinzione o l'esperienza e tutte le cose insieme. Lo dicono le statistiche: il calcio italiano in Europa è finito negli ultimi undici anni del secolo scorso.

Abbiamo fatto il conto: quattro Champions League vinte, tre Coppe delle coppe, otto Coppe Uefa, con sei Supercoppe di contorno. Ma non solo: nove italiane in finale di Champions, cinque in coppa coppe, quattordici in coppa Uefa. Date un'occhiata.

1989 Champions League: MILAN .Supercoppa europea: MILAN Coppa Uefa: NAPOLI Sampdoria finalista di Coppa Coppe
1990 Champions League: MILAN. Supercoppa europea: MILAN. Coppa Coppe: SAMPDORIA. Coppa Uefa: JUVENTUS. Fiorentina finalista di Uefa.
1991 Coppa Uefa: INTER, Roma finalista di Coppa Uefa,
1992 Sampdoria finalista di Champions League, Torino finalista di Coppa Uefa.
1993 Coppa Coppe: PARMA, Supercoppa Europea: PARMA, Coppa Uefa: JUVENTUS. Milan finalista di Champions League
1994 Coppa Campioni: MILAN. Supercoppa europea: MILAN. Coppa Uefa: INTER. Parma finalista di Coppa coppe.
1995 Coppa Uefa: PARMA. Milan finalista di Champions League, Juventus finalista di Coppa Uefa.
1996 Champions: JUVENTUS. Supercoppa europea: JUVENTUS.
1997 Juventus finalista di Champions League, Inter finalista di Coppa Uefa.
1998 Coppa Uefa: INTER. Juventus finalista di Champions League, Lazio finalista di Coppa Uefa.
1999 Coppe: LAZIO. Supercoppa europea: LAZIO. Coppa Uefa: PARMA.

Con il nuovo millennio il Bengodi è finito. Tranne il Milan, due coppe su tre finali, una delle quali con la Juventus, il vuoto assoluto. Dalle vittorie, ma anche dalle finali, sono sparite l'Inter, la Roma, la Lazio, il Napoli, la Sampdoria, il Torino, la Fiorentina e il Parma. E le ultime cinque, nel frattempo, sono addirittura finite in serie B.

Volete vedere cosa abbiamo combinato dal 2000 compreso in poi? 2003 Champions League: MILAN Supercoppa europea, MILAN Juventus finalista di Champions
2005 Milan finalista di Champions
2007 Champions League: MILAN, Supercoppa europea: MILAN.

Ventuno coppe coppe contro quattro (supercoppe comprese), ventotto finali contro quattro (supercoppe escluse) Se i risultati sono questi un motivo ci sarà. Sarà mica colpa del baco del Millennio?... .