Per un calcio nel sedere

Nel taekwondo 57 chili, Veronica Calabrese è stata battuta per 3-2 dall’americana Diana Lopez, nella finale per il bronzo. Aveva battuto la colombiana Doris Patino 2-0 nel primo turno e la senegalese Bineta Diedhiou 3-0 nei quarti, mentre in semifinale era stata battuta 5-1 dalla campionessa olimpica, la sudcoreana Lim Sujeong. Vent’anni, nata in Germania, a Werdoh, è cresciuta a Mesagne, in Puglia. Gareggia per il gruppo sportivo dell'Esercito, è caporale. A vendicarla ci ha pensato il fidanzato, Mauro Sarmiento, che al golden point ha superato Steve Lopez, il fratello della statunitense che l’ha relegata al quinto posto. Quattro anni fa era stata oro ai mondiali juniores, nel 2006 bronzo agli Europei.