Calciopoli, la Juve dice basta: "Noi abbiamo già pagato"

Dopo gli avvisi di chiusura indagini della procura di Napoli la società si difende: &quot;Abbiamo pagato un prezzo altissimo. Abbiamo chiuso i conti definitivamente con la giustizia sportiva&quot;. <strong><a href="/a.pic1?ID=170616" target="_blank">I bianconeri rischiano la serie C</a></strong>

Torino - La Juventus è convinta "di avere chiuso con il passato e di non dover più rispondere di alcunché" sullo scandalo di Calciopoli perchè quegli illeciti sono "attribuibili a precedenti gestioni e già oggetto di giudizio definitivo". Lo si legge in una nota della società di calcio quotata a Piazza Affari che commenta così alcuni articoli giornalistici nei quali, dopo la chiusura dell'indagini della procura di Napoli, si paventa il rischio di una nuova stangata per il club bianconero da parte della Figc. "La consapevolezza di aver pagato un prezzo altissimo - è scritto nella nota - e di aver chiuso i conti con la giustizia sportiva ha permesso ai suoi dirigenti di lavorare con tranquillità e di trovare la fiducia per lanciare un'operazione di aumento di capitale".