Calcioscommesse anche in Olanda

Amsterdam. Partite truccate, anche nella massima serie, e sospetto riciclaggio di denaro: anche il calcio olandese è nella bufera in seguito a un'inchiesta aperta dalla magistratura dell'Aia. A mettere gli investigatori sulle tracce di possibili illeciti, sono state soprattutto le spese folli di alcuni calciatori, in particolare di squadre di media classifica che non percepiscono grandi stipendi. Eppure, da un po’ di tempo, potevano permettersi ville di prestigio pagate in contanti o auto di lusso. «Corruzione nel calcio», ha titolato ieri «De Telegraaf»: «La giustizia sta portando avanti una grande inchiesta su una sospetta frode nel calcio e sta esaminando se scommettitori criminali intervengano nelle partite per influenzarne il risultato», ha anticipato il quotidiano, aggiungendo: «L'inchiesta è anche tesa ad accertare se il calcio professionale viene utilizzato per riciclare denaro sporco».