Caldaie, a settembre arriva l’ecotassa

È in arrivo la nuova tassa ecologica per le caldaie e tutti gli impianti di riscaldamento. Dal primo settembre, per garantire la qualità dell’aria e evitare emissioni nocive all’atmosfera, scatterà una task force di ispettori con controlli potenziati in tutta la Lombardia. Il Pirellone finanzierà inoltre con 500mila euro l’acquisto di impianti moderni e più efficienti. Il provvedimento, approvato dalla giunta regionale il 18 luglio scorso, introduce l’autocertificazione obbligatoria e un’imposta antinquinamento biennale che arriva fino a 158 euro. Le sanzioni arriveranno invece a 10mila euro. L’assessore della Regione Lombardia a Reti e servizi, Massimo Buscemi, spiega: «I soldi che incasseremo serviranno per tutelare l’ambiente, combattere l’inquinamento e finanziare l’acquisto di caldaie nuove».