Caldarroste per tutti: domani la «castagnata»

Il paese gode di una bella vista sul lago e la valle del Turano

A 750 mt sul livello del mare alle pendici del Monte Cervia, Paganico Sabino dedica l’intera giornata di domani alla «castagnata», giunta quest’anno alla sua settima edizione. Il programma della manifestazione inizia alle 11 con visite guidate alla «Mola», antico mulino ad acqua presso le gole dell’Obito e alla chiesa dell’Annunziata. In concomitanza con l’allestimento delle esposizioni e degli stand, caldarroste per tutti, con la distribuzione di un primo piatto di tipica pasta fatta in casa, salsiccia, bruschetta e vino. Dal pomeriggio ci saranno anche intrattenimenti musicali. La sagra si svolgerà nello spazio adiacente il Centro Sociale Diurno (ex edificio della scuola comunale di Paganico Sabino). Nelle vicinanze per i più piccini c’è l’impianto sportivo comunale con campo di calcetto, di basket e con alcuni giochi per bambini. Un suggestivo panorama sulla Valle e sul Lago del Turano farà da cornice alla manifestazione. In programma nel pomeriggio anche un convegno sulla castanicoltura, al quale interverranno esperti del settore. Paganico Sabino ha l’aspetto di «castrum» medievale, il cui ingresso è segnato da due porte che conducono tramite strettissime viuzze al cuore del paese. Alla sommità del paese si trova la chiesa di Santa Maria dell’Annunciazione. Per informazioni: www.paganicosabino.org oppure tel. 0765723032.