«Caldo, non lasciate soli gli anziani»

Continua il caldo e aumentano le sue vittime. «Non possiamo risolvere noi tutti i problemi - si appella l’Asl a tutti i milanesi -, non lasciate soli i nonni a casa». Dopo altri due anziani morti a causa di un colpo di calore, l’Asl ha presentato ieri il piano per affrontare l’emergenza. Nella lista delle persone più a rischio ci sono gli over 75 e i neonati. Proprio per loro è stato pensato un ospuscolo con una serie di consigli e informazioni utili. Ieri sera il temporale ha concesso una tregua, oggi ci sarà un po’ di respiro, ma il caldo tornerà.
Nel frattempo continuano i black out. Anche se l’Aem ha aumentato le squadre di pronto intervento, sono circa duemila i milanesi che ogni giorno vengono colpiti da interruzioni. «Le linee non reggono la richiesta di energia - spiega l’azienda - ma non ci sono guasti alla rete». Nel frattempo piovono le prime denunce: si richiede il risarcimento dei danni.
In piazza Repubblica quattro condomini sono rimasti isolati, senza corrente, luce e rete telefonica per quindici ore. Tra i tanti, Costantino si è visto costretto ad andare a dormire in albergo dal momento che l’ingresso di casa sua era collegato con l’ascensore.

Annunci

Altri articoli