Un caldo da record E' l'autunno più caldo degli ultimi 150 anni

Le temperature agostane non accennano a diminuire. Il caldo continuerà fino alla prossima settimana e si raggiungeranno i 30 gradi. Ma gli esperti avvertono: "Questo caldo non fa bene allo smog"

Un caldo da record. Il mese di settembre è stato per il nord Italia il più caldo degli ultimi 150 anni. A dirlo è Luca Mercalli, il presidente della Società meteorologica italiana. E se non bastasse il dato, già di per sè straordinario, a rincarare la dose ci pensa Torino, dove una temperatura del genere a settembre non la si registrava fin dal 1752, ben 258 anni fa. Un clima anomale? Decisamente si.

Anche questo weekend la temperatura raggiungerà trenta gradi. Cosa che farà di certo piacere a chi ha piani per il fine settimana, ma preoccupa invece gli esperti. Il bel tempo di questi giorni ha infatti effetti collaterali. Porta con sè "aria umida, ferma e calda negli strati più bassi e non permette alle polveri di disperdersi verso l'alto", spiega Sergio Brivio, metereologo di 3BMeteo. Qualche grado in meno lo si registrerà al sud, dove deboli correnti di Grecale porteranno a temperature leggermente al di sotto dei trenta gradi. E caldo farà anche sulle Alpi, dove le punte di temperatura arriveranno a 24, 25 gradi intorno ai 1000 metri, con lo zero termico posizionato intorno ai 4000.

E per il freddo bisognerà aspettare ancora. Un primo calo di temperatura è previsto intorno al 5-6 ottobre e un ulteriore irrigidimento verso il 10 dello stesso mese, quando "l’anticiclone si sposterà verso Svezia, Norvegia e Gran Bretagna, lasciando affluire aria piuttosto fredda su Alpi, Prealpi fino in pianura. La pioggia però arriverà se non dopo metà ottobre".