Caldo torrido, a Genova scatta l’allerta 3

Marta Cerruti

Allarme della Protezione Civile: in Liguria caldo record nei prossimi giorni con allerta massima di livello 3. Le previsioni del centro meteo-idrologico della Protezione Civile ligure parlano chiaro. A partire da oggi fino a sabato un’ondata eccezionale di calore investirà la nostra regione provocando un ulteriore rialzo delle temperature, che si attesteranno tra i 30 e i 35 gradi, ed un netto aumento dell’umidità, che rimarrà costantemente sopra al 50 per cento. Lanciato l’allarme, la Protezione Civile, insieme alla autorità locali e alle Asl, si prepara ad affrontare l’emergenza. Ieri a Tursi si è tenuta una riunione straordinaria, presieduta dall’assessore Merella, per fare il punto della situazione e concordare una strategia operativa. Il comitato ha attivato un numero verde 800-995988, in servizio dalle 8 alle 20 ed ha, inoltre, verificato la disponibilità dei «custodi sociali», volontari che si occupano di assistenza agli anziani, e delle «oasi», locali climatizzati allestiti dalle circoscrizioni e raggiungibili con navette gratuite. Predisposti ambienti climatizzati nelle stazioni della metro genovese e verificata la funzionalità delle strutture socio-sanitarie presenti sul territorio. In allerta anche Forestale e Vigili del Fuoco per timore di incendi boschivi, purtroppo favoriti dal caldo torrido. Mobilitata pure l’Aster per riparare le fontanelle pubbliche guaste. Ed anche i privati fanno la loro parte: le farmacie riaprono e i supermercati consegnano a domicilio.