Caldo tropicale, allarme negli ospedali

La colonnina di mercurio ha toccato ieri, in Duomo, i 38 gradi. La Asl ha predisposto per oggi il livello 3, il massimo stato d’allerta negli ospedali. «Il caldo è destinato ad aumentare di mezzo grado al giorno - hanno riferito alla Asl - gli ospedali cittadini metteranno a disposizione dai 200 ai 300 posti letto in più per chi dovesse sentirsi male».
Siamo di ben otto gradi sopra la media stagionale, la situazione non cambierà fino a mercoledì quando l’anticiclone africano verrà sostituito da aria più fresca in arrivo dall’Atlantico. Intanto è grave la siccità che sta bruciando i raccolti del Nord Italia, la Coldiretti di Milano-Lodi ha chiesto lo stato di calamità naturale. «Nei primi sei mesi dell’anno, in tutto il Nord Ovest è scesa la metà della pioggia prevista» hanno calcolato al centro meteo Epson.
Intanto il Comune ha divulgato un primo bilancio del piano anticaldo prediposto dai servizi sociali. «Più di mille chiamate al numero verde - ha annunciato l’assessore Mariolina Moioli -. Gli anziani sono felici di poter sapere che qualcuno risponde. Il servizio aiuta a rendere più sopportabile l’estate in città».
C’è chi ha chiesto di andare in piscina gratis, chi ha preferito una pizza e un cinema, chi chiede gelati e chi ventilatori. In tutto 1.049 telefonate.