Calearo, croce senza delizia del centrosinistra

Il centrodestra è già sul piede di guerra, «allora invitate pure John Mc Cain» segnala An, «questa non è l’Isola dei Famosi» s’indigna Forza Italia. Lei, Marta Vincenzi il sindaco di Genova (nella foto), non raccoglie provocazioni. All’idea di portare Barack Obama nella città «baluardo del Pd» lavora da luglio, nientemeno che con Kerry Kennedy. La trasferta dovrebbe avvenire il 12 ottobre, quando il candidato democratico alla Casa Bianca dovrebbe lasciare il «Columbus day» per il «Giorno di Colombo». Obiettivi altissimi: scuotere l’elettorato italo-americano in vista del voto Usa di sole tre settimane dopo, riallacciare i rapporti con gli Usa dopo le ferite del G8 2001 e lanciare Genova quale caposaldo democratico a livello mondiale. Verrebbe da dire che «la sindaco», come si autodefinisce, si è montata la testa. Non a caso la chiamano Super Marta.