Calearo: «Pronto a collaborare con il leader Pdl»

Roma. Se non è un dietrofront, poco ci manca. Massimo Calearo, ex presidente di Federmeccanica e neo eletto deputato del Pd, è già pronto a cambiare casacca e saltare sul carro del vincitore. «Se il presidente Silvio Berlusconi, nell’ambito del dialogo con l’opposizione, dovesse chiamare - ha detto ieri a “Domenica In Politica” - sarebbe mio dovere per l’interesse del Paese e del Nordest, rispondere». Entusiasmi subito gelati dal probabile capogruppo al Senato del Pdl, Maurizio Gasparri, secondo il quale «Berlusconi farà un governo composto solo da esponenti della coalizione di centrodestra. Penso dunque che quella chiamata Calearo non l’avrà mai».