Calici di stelle nella notte di San Lorenzo

Gabriele Zanatta

Osservare le stelle cadenti a San Lorenzo, tra giovedì e venerdì, stringendo in mano un bicchiere di vino è ormai allegra consuetudine. Potere di Calici di Stelle, voluto da Movimento turismo del vino, associazione Città del vino e Unione italiana astrofili. Saranno piazze, borghi, castelli, corti e osservatori astronomici a infilare il vestito della festa grazie a vini e cibi, concerti, spettacoli, letture di poesie, rappresentazioni teatrali e musicali. Il tutto alla presenza di telescopi piccoli o mastodontici. A Roma le notti del 10 e 11 agosto a Casina delle Rose, a Villa Borghese, campeggeranno tre banchi d'assaggio (vini del Lazio, vini autoctoni e quelli delle cantine segnalate da Mtv) attorniati da una decina di telescopi e una trentina di stand di tutto e di più. Ingresso: 8 euro a notte. Al castello di Garlenda, Savona, va invece in scena l'opera lirica la Cavalleria Rusticana di Mascagni. Ad Aquileia, Udine, risuona l'epica dei Carmina Burana. Sondrio diffonde musica etnica, jazz e anni Ottanta. San Gimignano, Siena, festeggia e pasteggia nella splendida piazza S. Agostino, un ottimo posto per osservare i bolidi lontani dalle disturbanti luci artificiali. A Montefalco, Perugia, si celebra il Sagrantino con la note world della Municipale Balcanica. A Morro d'Alba, Ancona, apertura notturna del museo della cultura contadina Utensilia. Mondragone, Caserta, si anima con la tradizionale Notte bianca dell'arte. Trani dà grande spazio alla degustazione di olio extravergine d'oliva. A Linguaglossa, sull'Etna, fiaccolata montanara e spettacoli tradizionali. Per il calendario completo www.cittadelvino.it.