In California arriva il museo delle rampe

L’America rende omaggio allo skateboard con un museo. È nella Simi Valley, in California, Stato nel quale lo skateboard è nato. Venticinquemila visitatori l’anno pagano il biglietto per entrare in un mondo fatto di tavole, ruote, rampe, fotografie incredibili, video, documentari. Lo SkateLab è un concentrato di passione per gli amanti di questo sport e ospita anche la Skateboarding Hall of Fame, con tutti i protagonisti che hanno reso famosa la tavola con le rotelle. Per evitare polemiche, uno SkateLab è stato aperto anche in Florida, stato che contende alla California la paternità non della disciplina, ma del primo skatepark della storia, ovvero il luogo nel quale si poteva praticare lo skate senza i rischi della strada. E allora, rampe, salite, discese, corrimano, tutti gli attrezzi che permettono agli skaters di mettere in pratica le loro evoluzioni. È fallito invece il progetto di costruire un museo a cielo aperto nel più grande skatepark d’America che nacque nel 1976 a Carlsbad, vicino a San Diego. Pochi mesi fa il comune ha deciso di raderlo al suolo.