Calissano risarcisce i figli della ballerina morta di overdose

L'attore Paolo Calissano ha risarcito di sua iniziativa i figli e il marito della ballerina brasiliana Ana Lucia Bandeira Bezerra, la ballerina di 31 anni uccisa da un' overdose di cocaina nell' appartamento dell' attore in Albaro.
Lo ha precisato ieri pomeriggio il difensore Carlo Biondi, per smentire una notizia secondo la quale il risarcimento era stato deciso autonomamente dal tribunale di Genova. Non vi è stato alcun provvedimento dei magistrati genovesi. É stata fatta un«a transazione con il legale e dei ragazzi e del padre e si è raggiunto un accordo sulla cifra di 145 mila euro (100 mila ai ragazzi 45 mila per il padre e per le spese legali. É stato un gesto spontaneo di Calissano, al di là di quella che sarà la sua sua scelta processuale. L’accordo, ratificato dal tribunale di Livorno, non consentirà più la costituzionme delle parti civili.