In calo i Btp a 5 e 10 anni

L’accollo al Tesoro del debito della Cassa depositi e prestiti per il Tav ha indebolito le quotazioni dei Btp che, sul finale, hanno mostrato una forte irregolarità: cedono le serie a 5 e 10 anni, ma si rafforza il trentennale. In altalena anche lo spread Btp/Bund a 10 anni, giunto fino a quota 27, per chiudere a 26 rispetto i 25 di venerdì. L’agenzia Fitch ha confermato il rating «AA-» a lungo termine della provincia di Roma, e quello a breve termine di «F1+», con prospettive stabili. Wind lancia un bond per 1,7 miliardi di euro.