Caltanissetta, tonnellate di amianto smaltite nelle ex miniere

Sequestrati tre siti minerari a Caltanissetta. Denunciate tre persone per disastro ambientale colposo e discarica abusiva

Sono stati sequestrati tre siti minerari dismessi che erano stati adibiti allo smaltimento dei rifiuti a San Cataldo, in provincia di Caltanissetta. I carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Palermo e di Caltanissetta hanno eseguito l'ordinanza del giudice per le indagini preliminari della città nissena. Tra i rifiuti abbandonati negli impianti estrattivi c'erano anche migliaia di tonnellate di lastre di copertura in cemento-amianto. I tre siti interessati sono "Bosco", "Palo 1" e "Palo 2". Tre persone sono state denunciate con l'accusa di disastro ambientale colposo e discarica abusiva.

Come riporta TgCom24 qualche giorno fa si era diffusa la notizia che anche il tg satirico di "Striscia la Notizia" si fosse interessato alla zona. Secondo indiscrezioni l'inviato scelto da Antonio Ricci era Vittorio Brumotti. Lo testimoniano alcune foto fatte da alcuni ragazzi della zona con il ciclista recordman.

Commenti
Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 30/10/2014 - 11:26

A me preoccupano le tonnellate di amianto abbandonate nelle cave di amianto, come a Balangero. Cosa si fa? Non c'è un ingresso da tappare. Sekhmet.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 30/10/2014 - 12:01

In natura l'amianto si trova sotto terra e rimetterlo sotto terra mi sembra la cosa più naturale del mondo. Perciò il GIP nisseno sembra attivato per estorcere il pizzo dai lavoratori... affinché siano lasciati in pace mentre lavorano. Siccome la differenza tra magistratura e mafia in questi casi è molto sfumata urge la responsabilità penale dei magistrati.

Agostinob

Gio, 30/10/2014 - 14:04

migliaia di tonnellate. Sinceramente mi pare un po' troppo. Parliamo di tonnellate e probabilmente sarebbero toppi anche i quintali. Per smuovere, portare e sotterrare queste quantità sarebbe occorso un via vai continuo di migliaia di viaggi. Nessuno ha visto sino ad oggi?