Calzature, mercato in forte crescita

Il settore calzaturiero mondiale è destinato a crescere per produzione e fatturato del 5,6% all’anno fino al 2010. È quanto emerge da uno studio Sda Bocconi presentato dall’Associazione nazionale calzaturifici italiani (Anci). Dal 2001 al 2005 il settore calzaturiero mondiale ha registrato un livello globale di crescita del 3,3% raggiungendo un fatturato complessivo stimato in 155 miliardi di euro per un volume di 14,5 miliardi di paia di scarpe prodotte. «Vi è una crescente tendenza alla micro-segmentazione in base alla fascia prezzo, al contenuto moda, al sesso ed all’età cliente. Lo stesso mercato geografico, poi, è fortemente differenziato: il prodotto standard e comfort è apprezzato soprattutto in Europa del Nord, quello fashion estremo in Russia, il prodotto casual nel mercato statunitense. Per questo un’impresa, pur non perdendo la propria identità, è obbligata, più che in passato, ad adattarsi al mercato» ha detto il presidente dell’Anci, Vito Artioli.