«Cambi alle stelle? È il libero mercato»

In Italia non esiste una legge che fissa i tetti sul livello massimo di tassi e commissioni applicabili dai cambia valuta. «Ma - confermano dall’Ufficio italiano cambi - se i costi di un’operazione si discostano molto dai 2,58 euro e dall’1,50 per cento ci sono gli estremi per presentare un esposto al nostro settore anti riciclaggio». E le associazioni dei consumatori, l’inchiesta del Giornale sul caro valuta (dollari contro euro) sono pronte a far intervenire l’autorità di controllo del settore. «Inviateci le segnalazioni di situazioni anomale», dice Alessandro Miano del Movimento Consumatori. «Valuteremo se esistono anche le condizioni per richiedere all’Antitrust un’indagine su un possibile cartello delle agenzie» spiega il Codacons. Intanto Gianluca Rossi, responsabile commerciale della Maccorp, leader del settore degli uffici di cambio, replica: «Tassi troppo alti? È la legge del mercato. I costi sono elevati anche perché abbiamo molta disponibilità di valuta e gli uffici sono aperti 24 ore su 24».