Cambi e mutui al centro del prossimo G7

La debolezza del dollaro sarà uno degli argomenti clou al vertice del G7 di venerdì prossimo a Washington, insieme alla valutazione dei mercati finanziari reduci dalla crisi dei mutui subprime Usa, e alla riforma del Fmi. «C’è il rischio che l’onere di un ulteriore deprezzamento del dollaro ricada in misura sproporzionata sull’euro», si legge in un documento della Commissione europea. I ministri finanziari europei si presentano però all’appuntamento con idee diverse: Francia e Italia sono preoccupate, mentre la Germania non teme l’euro forte. Tutti d’accordo, invece, nel criticare la politica monetaria praticata in Cina: da gennaio lo yuan si è deprezzato del 2% sulla moneta europea.