Cambiano i sessi: il Werder è sbilanciata e la Samp è stanco

ZONA CALDA Luca Marchegiani (24’ Sampdoria-Werder Brema, martedì Sky Sport): «Quella fascia è la situazione che la Sampdoria soffre di più».
CAMBIO D’IDENTITÀ Luca Marchegiani (78’): «La Samp è un po’ stanco, non è riuscito a tenere il pallone». (94’): «Il Werder è molto sbilanciata».
PARLO COME MANGIO/1 Gianni Cerqueti (inizio secondo tempo di Auxerre-Zenith Leningrado, mercoledì Raidue): «Rientrano anche gli elementi dell’Auxerre». (81’): «Ora l’Auxerre ha due elementi in più». (82’): «Quattro elementi provano a organizzare la barriera». (86’): «Adesso lo Zenith è con due elementi in meno».
LEOPARDI MI FA UN BAFFO Gianni Cerqueti (61’): «Non ha altre alternative l’Auxerre se vuole entrare nel porto di questa qualificazione». (66’): «L’Auxerre ha altre frecce nella sua faretra». (87’): «Ormai è rimasto poco nella parte alta della clessidra».
OCCHIO DI LINCE Salvatore Bagni (70’): «È un fallo troppo vistoso per non vedere».
LECCHINO D’ORO/1 Gianni Cerqueti (77’): «Per quel che conta sono d’accordo con te». Salvatore Bagni: «No, conta, conta, eccome se conta».
OLTRE OGNI LIMITE Marino Bartoletti (intervallo): «L’Auxerre ha dato il cento per cento, anche qualcosa in più». Gianni Cerqueti (83’): «Tu avresti dato il rosso?». Salvatore Bagni: «Di più, di più».
PARLO COME MANGIO/2 Amedeo Goria (16’ Inter-Atletico Madrid, venerdì Raiuno): «Gianni, parlavo prima dell’incontro con Amedeo Carboni, che l’assistant coach di Rafa Benitez...».
TE LO LEGGO NEGLI OCCHI Salvatore Bagni (19’): «L’assistente ha guardato lo sguardo di Busacca».
PARLO COME MANGIO/3 Gianni Cerqueti (intervallo): «Benitez ha avuto questo fido scudiero nell’asciugamano».
STRETTAMENTE PERSONALE Salvatore Bagni (69’): «Avrei una storia su Coutinho, te la racconterò in privato».
LECCHINO D’ORO/2 Gianni Cerqueti (83’): «Mi sembra che l’arbitro abbia visto bene il fuorigioco». Salvatore Bagni: «Io mi fido di te, non voglio neanche vedere il replay».
PIOVE SUL BAGNATO Franco Causio (28’ Udinese-Genoa, sabato Sky Sport): «Quando tu vedi che sta piovendo come sta piovendo, tocca la palla per terra praticamente aumenta di velocità e diventa imprendibile».
CI DEVO PENSARE Massimo Tecca (30’): «Merita il rosso Dainelli». Franco Causio: «Se si potrebbe rivedere».
L’AFFARE SI FA GROSSO Giorgia Bortolossi (72’): «Ancora non ci sono grosse indicazioni per Guidolin che forse sembra intenzionato a fare un altro cambio. Ora ci sta pensando: vuole che la sua squadra continui ad attaccare, però è sempre pronto a dare grosse indicazioni in fase difensiva. Ha paura che qualcuno dei suoi perda l’uomo, quindi ci sono grosse indicazioni in fase difensiva».
TUTTA QUI LA DIFFERENZA Antonio Di Gennaro (49' Bari-Juventus, domenica Sky Sport): «Il Bari salta sempre l'uomo, cosa che la Juve fa difficoltà». (82'): «Gli esterni del Bari danno quella profondità che la Juve non l'ha avuta durante tutta la partita».
SOUVENIR PROIBITO Fabio Caressa (44' Milan-Lecce): «Un Ronaldinho che in questo primo tempo voglio comprarlo io per portarmelo a casa: Naturalmente non c'ho i soldi per comprarlo».
FIGARO QUA, FIGARO LÀ Marco Cattaneo (45' Fiorentina-Napoli): «Non è andato molto convinto sulla palla Marek Hamsik, come non convince troppo la sua acconciatura».