Cambiano le regole per le Authority

Sul pacchetto Telecom della Ue - che prevede anche la possibilità della separazione funzionale delle reti come estremo rimedio - si va verso l’accordo. Il compromesso finale prevederebbe la costituzione di un organismo comunitario di controllo del settore delle Tlc denominato Berec, che sostituirà l’attuale Erg, l’organismo dei regolatori europei. La nuova Autorità, insieme alla Commissione Ue, potrà muovere delle osservazioni sulle misure prese dai singoli Stati nel settore delle Tlc. La novità è che passati due anni dalla raccomandazione, nel caso in cui questa non sia stata rispettata, Bruxelles potrà prendere delle decisioni dal valore vincolante. In tal modo sarà praticamente impossibile per un’Autorità nazionale varare dei provvedimenti contrari alle regole e alle indicazioni dell’Ue. Si riconosce anche il rischio di investimento delle imprese delle Tlc, a patto che gli operatori del settore rispettino le regole della concorrenza. Il nuovo regolamento dovrebbe entrare in vigore dal 2010.