«Cambio ancora: sarò bionda e mangiauomini»

RomaAmbra come non l'avete mai vista. Nel film Ce n'è per tutti di Luciano Melchionna, commedia grottesca appena finita di girare a Roma, prodotta da Sauro e Anna Falchi insieme a Medusa che la distribuirà entro la fine dell'anno, troviamo l'ex piccoletta di Non è la Rai (era il 1992 ma sembra il Paleolitico) in versione supersexy (girano voci d'uno striptease particolarmente osé) nel ruolo di Eva intenta a salvare la vita dell'amico Gianluca (l'astro nascente Lorenzo Balducci) che ha pensato bene di appollaiarsi sul Colosseo forse per suicidarsi o solo per farsi notare.
Cara Ambra, ci parli di Eva.
«È una vera romanaccia ed è curioso perché mi ricordo quando mi sgridavano perché lo ero troppo, ho impiegato anni a cambiare... Eva è una che ha molta facilità nel raccontare le sue esperienze sessuali perché non è come quelle che chiacchierano e basta, lei fa. Ha una migliore amica che è il suo contrario, esteticamente e di carattere, brutta e grassa. Ad interpretarla è la bellissima Micaela Ramazzotti, quindi si capisce la follia del regista...»
Le foto del set sono eloquenti...
«Il mio personaggio ha i capelli biondi a caschetto, le calze a rete, un pantaloncino cortissimo viola e un reggiseno push-up. Ma io praticamente non ho tette e ho visto esplodere due cose lì davanti e dicevo al regista “ma che vuoi far vedere, tanto non c'è niente”. E lui: “Ma non sai quanto sei sexy”. Allora io: “Non lo so e non lo voglio nemmeno scoprire”».
Ma gli spettatori l'hanno già scoperto, sia tanti anni fa con il programma di Boncompagni che ora con Crozza Italia con il suo orgasmico «D'Alema...aah» («È assurdo, la gente mi ferma per strada e mi chiede di rifarlo») ma anche, e soprattutto, con il film Saturno contro. Ferzan Ozpetek ci ha visto lungo e la «niña pequeña» (la piccola ragazza della bella canzone Remedios di Gabriella Ferri che accennava nel film) s'è portata a casa David di Donatello, Nastri d'Argento e Ciak d'Oro. Un trionfo, una rivelazione. Poi ancora il cinema importante accanto a Fabio Volo in Bianco e Nero di Cristina Comencini. Infine, però, l'ansia destabilizzante: «Dopo queste due esperienze ho avuto addosso l'angoscia di dover dimostrare qualcosa, come mi era successo in tempi televisivi ormai lontani. Ho paura quando inizio a pensare troppo, sono abituata per istinto a fare quello che sento».
Quindi che cosa ha fatto?
«Mi sono gettata in questo film completamente diverso. Ho un ruolo piccolo ma per me grande, della giusta dimensione, insieme a tanti altri attori, così non mi sono sentita tutto il film sulle spalle. Perché sa una cosa?».
No, dica.
«Mi riesce molto meglio il film corale. Sono cresciuta da sola davanti alle telecamere, davanti a tutto, e mi ero rotta le scatole anche per l'ansia da prestazione. Qui invece siamo in tanti e c'è un regista che decide per te, mi sembra fantastico, è come avere un uomo a casa che ogni tanto stabilisce che tu, donna, devi stare zitta sul divano a guardare la tv. Per me va benissimo, una volta al mese si può fare».
Ambra dal difficile passato?
«Ho avuto una vita tostissima per niente semplice e tutta meritata, nel bene e nel male. Quando non mi chiamava nessuno ho ricominciato da altre parti. Ho imparato che bisogna rischiarsela, investire su se stessi quando non lo fa nessuno. Tanto non lo faccio per soldi o per la notorietà, sono una donna realizzata nella vita che può permettersi di provarci ancora, come sto facendo adesso. Sono finalmente una persona solida, serena e concreta».
Cinema o tv?
«Al cinema, le dico la verità, chiunque mi chiama accetto perché tanto è sempre un rischio. Leggo cose belle e brutte su tutti, quindi perché avere paura? Crozza Italia invece riparte a settembre. Io Crozza proprio lo amo davvero, artisticamente s'intende. I miei figli sono di Renga ma lui proprio mi piace, gli voglio bene».
Suo marito lo ascolteremo a Sanremo.
«La sua canzone è una romanza bellissima. Spero però che non vinca perché, secondo me, lui sarà più sereno così».
E il programma «Stasera niente Mtv» che fine ha fatto?
«Hanno chiesto una pausa legata, credo, a questioni economiche. Eravamo prontissimi e ci hanno bloccato. Io continuo a essere fiera di quello che ho fatto e spero di continuare su Mtv. Altrimenti vado da un'altra parte...».