Cambio della guardia dal barbiere

Il vero scambio di consegne tra il neo sindaco di Torino Piero Fassino (nella foto) e il suo predecessore Sergio Chiamparino non è in realtà avvenuto a Palazzo di Città ma in una bottega da barbiere. Quella di Mimmo Polzella che, insieme al nipote Giulio, si occupa da anni della chioma di Chiamparino e di altri big della sinistra vip torinese. Fassino si è presentato da Mimmo come «segno di continuità» con l’amico, suo grande sponsor elettorale. E così le forbici progressiste del coiffeur sono passate dai capelli ispidi di Sergio a quelli diradati di Piero. In onore del quale è stato inventato un misterioso taglio «autopettinante».