CAMBIO DI MANO

Nel 1959 acquistò la gestione perché i vecchi proprietari erano ormai stanchi

Dopo anni di libri ironici che prendevano in giro l’Inter per la sua incapacità di vincere uno scudetto, con l’ultima trionfale stagione i nerazzurri si sono presi la loro sacrosanta rivincita anche in libreria. Ne è testimonianza l’ottimo Ora sei una stella. Il romanzo dell’Inter scritto dal bravo Luigi Garlando, un libro che non dovrebbe mancare sugli scaffali di un vero interista. Perchè, proprio romanzandone le gesta, Garlando affida al nonno del piccolo Ambrogio, il compito di raccontare le imprese di quei giocatori che hanno contribuito a scrivere pagine indelebili nella storia della «pazza Inter». Partendo da un fatto di cronaca, la morte di Facchetti, e in seguito alla domanda del bambino che meravigliato si chiede perché tante persone piangano la scomparsa di questo signore, ecco che nonno Amilcare inizia l’erede introducendolo nell’universo dei campioni d’Italia. Da Meazza a Mazzola, dal «taca la bala» del Mago a Moratti, dall’Angelillo innamorato al grande Facchetti, decine di campioni riprendono vita non solo nelle pagine del libro ma anche dalle pieghe della memoria, dove erano stati riposti dai tifosi della Beneamata. Un romanzo che diventa un universale inno allo sport tutto, ai suoi veri valori; sentimenti che Ambrogio vivrà al fischio di inizio della sua prima partita in una squadretta locale, quando guardando verso l’orizzonte gli sembrerà di vedere e calcare l’erba di San Siro.
Un libro di successo come Il Codice da Vinci, inevitabilmente, scatena la fantasia di tanti scrittori che, individuato il «filone d’oro», provano a proporre titoli sulla falsariga del bestseller di riferimento. È il caso de Il testamento di Gesù, di Eric Van Lustbader, dove troviamo «Bravo» Shaw uno che è cresciuto con un padre non comune, uno che gli faceva risolvere enigmi difficili e che scompariva, spesso, per lunghi periodi. Un uomo avvolto dal mistero che finisce per morire in una esplosione che rivela, a Bravo, una verità sconvolgente. Il genitore, infatti, apparteneva all’Ordine degli Gnostici Osservanti, una setta che possiede una reliquia appartenuta a Gesù: un frammento del suo testamento. Il papà, che custodiva il reperto, prima di morire è riuscito a nasconderlo in un luogo segreto. Toccherà a Bravo, esperto criptologo, seguire gli indizi e ritrovare il testamento. Lo aiuterà Jenny, una Guardiana dell’Ordine che ha il compito preciso di proteggerlo. Naturalmente, ci sono anche quelli che vogliono impossessarsi della preziosa reliquia, ovvero i Cavalieri di San Clemente, società che è alla ricerca del reperto fin dalle Crociate.
I libri più letti a Milano dal 17 al 23 settembre 2007
1) Mondo senza fine (Follett); 2) Mille splendidi soli (Hosseini); 3) La casta (Stella, Rizzo); 4) Il cacciatore di aquiloni (Hosseini); 5) Singolare femminile (Casati Modignani); 6) La strada (McCarthy); 7) L’italiano - lezioni semiserie (Severgnini); 8) Gomorra (Saviano); 9) Mal di pietre (Agus); 10) Terzo viaggio nel regno della fantasia (Stilton)