Cambridge Sì al burka alla cerimonia di laurea

Con una decisione che ha farà storcere la bocca ad alcuni tradizionalisti, l’antica e prestigiosa università inglese di Cambridge ha concesso alle studentesse di fede islamica di indossare il velo o anche il burka sotto la feluca durante le cerimonie di laurea. La revisione del rigido regolamento sull’abbigliamento dell’ateneo nelle occasioni formali è stata ufficializzata da un portavoce della Cambridge University: «Diamo il permesso di indossare il burka integrale se la studentessa l’ha indossato quotidianamente» durante il suo corso di studi. Un’ulteriore barriera che cade dopo che nel 2005 il «dress code» dell’ateneo subì un primo scossone con il permesso agli studenti scozzesi che ne facciano richiesta di indossare il tradizionale «kilt». Il contrario di quanto deciso invece la scorsa settimana dal Burnley College, nel Lancashire, che impose a una studentessa di togliersi il burka.
Tutto questo mentre in Egitto il ministro dell’Istruzione Yustri el-Gamal ha deciso di riesumare una direttiva ministeriale del 1995 per vietare nelle scuole pubbliche il velo integrale detto niqab. Nel Paese arabo, a maggioranza sunnita, sta destando preoccupazione l’uso in aumento del niqab, espressione delle scuole di pensiero più estremiste che il governo egiziano sta cercando di arginare fin dagli anni Novanta.