Cambridge, uno studente lancia una scarpa al premier cinese Jiabao

Protesta nello storico ateneo inglese. Un manifestante ha lanciato una calzatura all'indirizzo del primo ministro cinese che stava tenendo una conferenza urlando: "E' uno scandalo". Obiettivo mancato

Londra - La scarpa irachena anti-Bush ha fatto tendenza. Oggi un manifestante ha lanciato una scarpa contro il primo ministro cinese Wen Jiabao mentre stava tenendo una conferenza all’università di Cambridge, a Nord di Londra, nell’ultimo giorno della sua visita in Gran Bretagna, ultima tappa del tour europeo del dirigente cinese. Il manifestante si è levato la sua scarpa da ginnastica e l’ha lanciata verso Wen gridando "è uno scandalo", prima di essere rapidamente preso e allontanato. La scarpa non è riuscita a colpire il suo obiettivo.

A colpi di scarpa Il giovane ha interrotto il discorso del premier cinese e, emulando il gesto di protesa del giornalista iracheno contro ush, gli ha lanciato una scarpa, caduta ad appena un metro dallo statista. "È uno scandalo, come può l’università essere umiliata da questo dittatore e ascoltare le sue bugie?" ha gridato l’uomo che aveva preso posto in fondo alla sala, all’apparenza occidentale e in t-shirt, prima di lanciare la scarpa. Parte della platea ha esclamato "vergognati" rivolgendosi all’autore del gesto, che nel frattempo veniva portato fuori dagli uomini della sicurezza. Wen ha quindi ripreso il suo discorso tra gli applausi dei presenti, tra i quali c’erano molti studenti cinesi. Il 13 dicembre scorso, durante una conferenza stampa di Bush nel corso del viaggio di addio in Irak, il giornalista televisivo Muntazer Al-Zaidi, prima chiamò "cane" l’allora presidente americano e poi gli lanciò una scarpa, senza colpirlo.