La Camera approva il Dpef

I voti a
favore sono stati 291, quelli contrari 205. Il testo assume la risoluzione già votata al Senato la scorsa settimana e impegna il governo a svolgere una ricognizione di tutti gli strumenti per una efficace
riduzione del debito pubblico

Roma - L’aula della Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza al Dpef 2008/2011. Lo ha detto in aula il presidente della Camera Fausto Bertinotti, precisando che i voti a favore sono stati 291, quelli contrari 205. Il testo assume la risoluzione già votata al Senato la scorsa settimana e impegna, in particolare, il governo a svolgere una ricognizione di tutti gli strumenti per una efficace riduzione del debito pubblico, anche l’utilizzo delle riserve della Banca d’Italia. L’approvazione della risoluzione di maggioranza fa decadere tutte le altre presentate dall’opposizione.