La Camera nega l’autorizzazione per l’arresto di Vittorio Adolfo (Udc)

La Camera de Deputati ha respinto la richiesta di autorizzazione all'arresto presentata dal gip del tribunale di Sanremo nei confronti dell'on. Vittorio Adolfo dell'Udc che è indagato per corruzione, truffa e turbativa d'asta, in merito a una vicenda legata all'assegnazione degli appalti per i lavori di somma urgenza legati ai danni provocati dall'alluvione del 2000. Nella stessa inchiesta è  indagato pure l'imprenditore, Giuseppe Bianchi (ai domiciliari), che secondo l’ accusa del pm Marco Zocco avrebbe vinto gli appalti in numerosi comuni delle province di Imperia e Savona, grazie alle pressioni politiche di Adolfo sui sindaci. All’ epoca Adolfo era assessore regionale alla Protezione Civile. A fine giugno la stessa richiesta era stata respinta anche dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere.